25 Novembre 2017

Inaugurazione del “Sentiero del Redentore”

-Indirizzo di saluto di don Roberto Rota, presidente Fondazione O.P. SS. Redentore di Castelverde.-

“Benvenuti a tutti.

Oggi inauguriamo un ulteriore piccolo tassello di riqualificazione degli spazi della nostra Fondazione, dedicata a Cristo Redentore che tradizionalmente festeggiamo il giorno di Cristo Re.

Quando all’inizio del secolo XX ha iniziato a funzionare l’ospizio dei cronici di Castagnino secco – l’atto notarile di costituzione è del 1 giugno 1901 – coloro che ne avevano dato vita – il Parroco mons. Pietro Gardinali, il Sindaco Primo Ferrari e il Medico condotto dott. Ercolano Cappi , in sinergia con la locale conferenza di S. Vincenzo de Paoli e le Suore Canossiane, si posero anche l’interrogativo a chi dedicarlo.

L’anno precedente, su iniziativa del papa Leone XIII, in un contesto storico che vedeva ancora i cattolici ai margini della vita pubblica, pur con qualche tentativo di avvicinamento, era stata lanciata l’idea di consacrare il nuovo secolo che iniziava, al Redentore: in ogni regione italiana, su alcune montagne vennero erette stature di Cristo. In Lombardia fu scelta la cima del monte Guglielmo.

Illuminati da quella proposta i fondatori deciso di dedicare l’ospizio al SS. Redentore, commissionando anche una statua che raffigurava il Cristo redentore che reggeva la croce, simbolo della redenzione.

Questa statua, oggi recuperata dallo stato di abbandono in cui versava, è stata collocata al centro del nuovo spazio, fruibile dagli ospiti ma anche dai bambini della locale scuola dell’Infanzia e del Nido.  …

…A nome del CdA che ho l’onore di presiedere ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questa realizzazione: la Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona per il contributo economico, e oggi rappresentata dal Presidente dott. Cesare Macconi, la Cooperativa Servizi per l’infanzia di Castelverde che gestisce, non senza fatica, la scuola paritaria dell’infanzia e il Nido, unici presenti sul territorio del capoluogo comunale.

Un ringraziamento a coloro che hanno seguito l’iter della realizzazione del “sentiero del Redentore”: gli uffici amministrativi, lo staff dell’animazione con il Direttore Sanitario dott. Fabio Priori, i Direttori generali della Fondazione: il dott. Renato Vailati prima e attualmente il dott. Giovanni Falsina.

Permettetemi anche di esprimere un sentito ringraziamento all’amica Lucia Zanotti, con la quale tante volte abbiamo condiviso viaggi e pellegrinaggi, per il dono di alcuni suoi dipinti che abbiamo collocato nell’atrio della RSA per renderlo più bello e accogliente … ”

Apri Comunicato stampa